Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Elezioni Belgio: favore per gli indipendentisti


Elezioni Belgio: favore per gli indipendentisti
12/06/2010, 15:06

In Belgio è periodo di elezioni. Secondo alcuni sondaggi il partito di estrema destra Vlaams Belang, anche se in calo di consensi, dovrebbe ancora ispirare fiducia ad almeno il 10 per cento degli elettori fiamminghi. Inoltre, la lista di Dedecker dovrebbe raccogliere un altro 5 per cento, e quindi i partiti che chiedono l'indipendenza delle Fiandre dovrebbero rappresentare il 40 per cento dell'elettorato fiammingo.

I partiti tradizionali, come quello cristiano-democratico 'Christen-Democratisch en Vlaams', è dato al 19 per cento, risentendo della cattiva gestione del primo ministro uscente Yves Leterme.

Ancora più in basso, sempre nelle Fiandre, ci dovrebbero essere socialisti (opposizione) e liberali.

Concludendo, il Belgio inizierà a luglio la sua presidenza semestrale dell'Ue con un gabinetto che gestisce gli affari correnti e la stampa è preoccupata dei possibili attacchi degli speculatori contro il Paese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©