Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Elezioni europee: l'Olanda vota a destra


Elezioni europee: l'Olanda vota a destra
05/06/2009, 09:06

Gli exit poll diffusi ieri in Olanda, dopo la chiusura delle urne (lo scrutinio inizia comunque domenica alle 22, come in tutta Europa, ndr) segnano una netta svolta a destra nelle scelte politiche. Infatti, il Partito della Libertà di Geerts Wilders dovrebbe essere diventato il secondo partito del Paese, dietro i cristiano-democratici e davanti ai laburisti. Si tratterebbe del miglior risultato storico di questo partito, e con buone possibilità di diventare alle prossime elezioni politiche il primo partito olandese.
Il Partito della Libertà è un altro partito leaderistico di estrema destra, xenofobo e razzista, che grida al pericolo della islamizzazione e si oppone fermamente all'ingresso della Turchia in Europa. Insomma, è un altro dei tanti partiti, che si stanno diffondendo in tutta Europa, che stanno seguendo le linee guida di Hitler, mettendo i musulmani al posto degli ebrei. E la cosa è pericolosa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©