Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Elezioni in Iran, Ahmadinejad e Moussavi si proclamano vincitori


Elezioni in Iran, Ahmadinejad e Moussavi si proclamano vincitori
12/06/2009, 23:06

Il presidente uscente Mahmoud Ahmadinejad ha vinto al primo turno alle elezioni presidenziali Iraniane. Lo scrive l’agenzia di stampa ufficiale Irna, mentre il ministero dell’Interno ha precisa che Ahmadinejad, dopo uno spoglio del 20% delle schede, risultava in testa con circa il 69% dei voti, mentre il suo avversario Hossein Moussavi avrebbe raccolto il 29% dei consensi. Ma a quanto pare anche Moussavi è convinto di avere vinto: poco fa infatti aveva infatti annunciato di avere conquistato il 65% dei voti. I primi dati ufficiali sono attesi per le 4 della mattina ora locale (l’1.30 in Italia).
Oggi pomeriggio l’ex presidente Rafsanjani aveva commentato che le elezioni presidenziali in corso in Iran sono “fra le più importanti e decisive nella Storia del Paese”. Rafsanjani, ritenuto uno dei principali sponsor del candidato moderato Moussavi, auspica inoltre che non avvengano brogli nel conteggio delle schede e rimprovera la Guida suprema, l’ayatollah Ali Khamenei, di non essere intervenuto sulle accuse di corruzione mossegli dal presidente Mahmud Ahmadinejad, in corsa per un secondo mandato.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©