Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il governo convoca la riunione con le autorità sanitarie

Epidemia di colera ad Haiti: 135 morti


Epidemia di colera ad Haiti: 135 morti
22/10/2010, 08:10

PORT AU PRINCE (HAITI) - A nove mesi dal terribile terremoto che ne colpì la zona settentrionale provocando 250mila morti e un milione e mezzo di sfollati, prosegue l'emergenza ad Haiti. Negli ultimi giorni l'isola è stata colpita da un'ondata di maltempo e le alluvioni hanno provocato la morte di dieci persone; ma un nuovo fardello si sta già abbattendo sulla popolazione. Stando ai sintomi, è possibile affermare che si tratti di un'epidemia di colera, evidentemente causata dalle pessime condizioni dell'acqua potabile. Come denunciano le autorità sanitarie nazionali, l'epidemia ha già fatto più di cento vittime. "Abbiamo accertato 135 decessi e 1.498 casi di persone colpite da dissenteria; secondo le analisi di laboratorio si tratta di colera" ha affermato Claude Surena, il presidente dell'associazione dei medici di Haiti. L'epidemia si è diffusa soprattutto lungo il corso del fiume Artibonite, che attraversa il centro e il nord del Paese; lì, a causa dell'utilizzo dell'acqua contaminata nelle case, è stato registrato il più elevato numero di vittime.
Il governo ha convocato una riunione urgente con le autorità sanitarie: a breve ci sarà una dichiarazione ufficiale sull'epidemia.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©