Dal mondo / America

Commenta Stampa

Già 200 i morti ed oltre 2000 i contagiati

Epidemia di Colera ad Haiti, in arrivo i primi soccorsi


Epidemia di Colera ad Haiti, in arrivo i primi soccorsi
23/10/2010, 13:10

PORT AU PRINCE (HAITI) - I morti sono arrivati almeno a 200 e, finalmente, nella devastata Haiti cominciato ad attivarsi i primi soccorsi. Dopo i 300.000 morti procurati dal terremoto dello scorso 12 gennaio, la zona a nord della capitale aveva raccolto la maggioranza dei rifugiati. E proprio tra quelle baracche e quelle case diroccate, il virus avrebbe trovato terreno fertile per diffondersi. Al momento dovrebbero essere già oltre 2000 i contagiati.
"Siamo venuti a conoscenza di una situazione disperata nell’ospedale – riferisce ad euronews Jason Herb dell’International Medical Corps -, abbiamo dunque portato una soluzione reidratante. Abbiamo portato anche antibiotici e brande, perché c’erano pazienti che dormivano per terra, su materassi o coperte e questo è molto antiigienico. Abbiamo portato anche sapone e altro materiale per l’igiene dell’ospedale".
Il ceppo del colera che ha colpito Haiti, inoltre, è di tipo 01 e rappresenta cioè la tipologia più pericolosa della malattia. Chi lo contrae, viene colpito da una violentissima diarrea che, in poche ore, può disidratare il corpo fino a provocare la morte. Sull'isola ci sono quasi un milione e mezzo di abitanti a rischio contagio e, anche la vicina ed altrettanto povera Repubblica Dominicana, si trova in allerta epidemiologica.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©