Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Tante le ipotesi formulate dalla stampa tedesca

Epidemia E.Coli: indagini su ristorante di Lubecca


Epidemia E.Coli:  indagini su ristorante di Lubecca
05/06/2011, 09:06

ROMA - Non sembra arrestarsi l’epidemia del batterio E.Coli, che ha provocato 19 vittime tedesche e migliaia di contagi in circa 13 paesi europei.  Scongiurato il pericolo del primo contagio in Italia,  si temeva per  un turista tedesco ricoverato all'ospedale di Merano, con problemi intestinali -  ieri i sanitari del nosocomio hanno escluso il contagio - le ricerche della fonte del batterio, sembrano concentrarsi sulla città  Lubecca dove   le autorità sanitarie stanno esaminando un ristorante della città, da dove potrebbe essere partito il contagio. Secondo il quotidiano regionale "Luebecker Nachrichten", gli inquirenti valutano questa  pista perché  17 persone infettate sono risultate clienti del locale. Anche la Sueddeutsche Zeitung cita la pista di un ristorante della città settentrionale tedesca, dove un seminario di sindacati al quale avevano partecipato 34 donne si è svolto a metà maggio. Di queste, otto hanno sviluppato la malattia e una è morta. Il tabloid Bild addirittura  parla di un "atto intenzionale", ma quest’ultima ipotesi è stata  esclusa dal ministero dell'Interno contattato dallo stesso quotidiano. Il settimanale Focus  azzarda invece l’ipotesi di una mega-festa "contagiosa" ad Amburgo.   

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©