Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Il bilancio provvisorio è di 5 morti e 20 feriti

Esplode autobomba in Libano, attentato contro Hezbollah

L'esplosione vicino una delle roccaforti del partito sciita

Esplode autobomba in Libano, attentato contro Hezbollah
02/01/2014, 21:05

BEIRUT (LIBANO) - Un’autobomba è esplosa alla periferia Sud di Beirut, la capitale del Libano, colpendo il quartiere di Bir el-Abed, una della roccaforti del partito sciita di Hezbollah. Il bilancio, per ora, è di almeno cinque morti e venti feriti. A riferirlo è il ministero della Salute libanese. Pare che l’autobomba, esplodendo, abbia colpito il cosiddetto “quadrato di sicurezza” di Hezbollah, vicino alla vecchia sede della tv al Manar del movimento sciita libanese. I testimoni riferiscono che al momento dell’attentato la strada fosse piena di gente.

In Libano c’è stata un’escalation di violenze contro Hezbollah da quando ha affermato il suo coinvolgimento nel conflitto siriano. Quello di oggi, infatti, è stato il secondo attentato grave a Beirut in meno di una settimana ai danni del movimento sciita di Hezbollah. La settimana scorsa l’ex ministro delle Finanze Mohammad Shatah, di credo sunnita, ha perso la vita nell’esplosione di un’autobomba.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©