Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

220 persone evacuate, forse 3 morti

Esplosione a Praga, 55 feriti

Si pensa ad una fuga di gas

Esplosione a Praga, 55 feriti
29/04/2013, 16:23

PRAGA -E' di cinquantacinque feriti e 220 persone evacuate il drammatico bilancio di una deflagrazione violenta avvenuta nel centro storico di Praga. L’esplosione, che ha interessato diversi locali della zona, è stata percepita dai presenti come un enorme boato. Da una prima ricostruzione, il cuore dell’esplosione è stato l’edifico che ospita le facoltà del Cinema e delle Scienze sociali dell'Università Carlo, in via Divaldelni. Sul posto, immediatamente sono intervenuti gli agenti delle forze dell’ordine. Da primi accertamenti, si è parlato di una fuga di gas, il pericolo è che a questa ne possano seguire delle altre non viene escluso. Queste, le prime considerazioni degli esperti. Il portavoce della polizia, Tomas Hulan, ha scartato che si possa trattare un avvenimento legato a un attentato terroristico, anche se si sta vagliando ogni angolo del posto per non tralasciare alcun indizio. Vicino al Ponte Carlo ci sono vigili del fuoco, agenti della polizia e ambulanze. Molti edifici sono stati liberati, tra i tanti anche quello storico  de Cafe Slavia. Adesso il timore è di trovare tra le macerie persone intrappolate o già decedute.  Infatti, sembra che i cani abbiano segnalato alcune zone dove potrebbero esserci vittime. Alcune agenzie hanno comunicato che tra le persone ferite sarebbero coinvolti anche stranieri.

 

 

 

 

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©