Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

ESPLOSIONE AD ISLAMABAD


ESPLOSIONE AD ISLAMABAD
20/09/2008, 17:09

Un'autobomba è esplosa davanti al Marriott Hotel di Islamabad: la potentissima deflagrazione ha distrutto gran parte dell'albergo. Il bilancio, ancora non ufficiale, parla di almeno vento morti, altrettanti feriti e circa 200 persone intrappolate nell'albergo in fiamme.

Si tratta naturalmente di numeri destinati a crescere, perchè fonti locali fanno sapere che tra i feriti ve ne sono alcuni in condizioni gravissime.

Tra le vittime ci sono anche degli stranieri la cui nazionalità deve essere ancora identificata ed in queste ore l'Unità di crisi della Farnesina, in stretto collegamento con l'ambasciata italiana a Islamabad, sta verificando l'eventuale presenza di italiani. L'albergo Marriott  è situato proprio nel cuore di Islamabad, nei pressi di ambasciate e uffici governativi e già negli anni passati è stato bersaglio di attentati terroristici, di cui l'ultimo risalente a gennaio 2007. L'attentato kamikaze, ancora non rivendicato, è avvenuto poche ore dopo il primo intervento davanti alle Camere riunite da parte del neopresidente pachistano, Asif Ali Zardari, che ha avvertito che il suo paese "non tollererà violazioni della sovranità e integrità territoriale da parte di qualsiasi potenza, neanche in nome della lotta al terrorismo".

 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©