Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Accusato di avere fatto sesso con una suora

Espulso dai francescani il frate di Medjugorje


Espulso dai francescani il frate di Medjugorje
30/07/2009, 09:07

Tomislav Vlasic, la guida spirituale dei veggenti di Medjugorje, è stato espulso dall'ordine dei Frati Francescani. Le accuse sono di aver diffuso eresie, di avere manipolato le coscienze e soprattutto di avere avuto rapporti sessuali con una suora. Inoltre pare che gli stia per arrivare anche la scomunica da parte di Papa Benedetto XVI. Vlasic già nel 1992 fu sospeso a divinis (cioè gli era stata proibita la somministrazione dei sacramenti) e da allora viveva in un convento in Abruzzo.
E' una nuova tegola sulla credibilità del santuario e sulla sua gestione, nonostante il flusso di pellegrini sia ancora in aumento. Dopo quel fatidico 24 giugno 1981, quando i sei veggenti (allora ragazzi, Vicka Ivankovic', Mirijana Dragicevic', Marija Pavlovic', Ivan Dragičević, Ivanka Ivankovic' e Jacov Colò) videro la figura bianca con il bambino in braccio che parlò loro, la gestione del santuario (e quindi dei ricchi introiti che ne conseguono) è sempre stata motivo di lotta, tra il clero diocesano, che lo reclamava (anche se la Chiesa non si è mai espressa favorevolmente nel riconoscere quella di Medjugorje come un'apparizione della Madonna) e i frati francescani, che lo avevano in carico dall'inizio. Ma una lotta intestina agli stessi francescani può essere veramente una cattiva pubblicità, anche perchè può essere visto come l'ennesimo attacco al santuario e ai veggenti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©