Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

ESSERE CORTEGGIATE DA UNO SQUALO


ESSERE CORTEGGIATE DA UNO SQUALO
22/11/2007, 10:11

SYDNEY - Due ragazzine di 14 anni, che si divertivano a tuffarsi da un relitto arenato a qualche decina di metri dalla riva, sono state puntate da uno squalo che ha impedito loro di tornare a riva, nuotando in cerchio attorno a loro. E' accaduto stamani a Byron Bay, dagli anni Settanta indiscussa capitale del surf e della musica live. Protagoniste due studentesse della locale scuola media superiore, Jett Coates e Caitlin Robinson, che facevano gara di tuffi.

"Stavo per buttarmi di nuovo in acqua quando Jett mi ha gridato "stai attenta, c'e' uno squalo", ha raccontato Caitlin. L'animale, descritto come "grande e scuro" è quindi scomparso sotto il relitto, tornando poi più volte verso il punto dove erano le giovani. Un gommone è quindi partito dalla base dei bagnini per andare a prendere le due ragazze e portarle a riva, spaventate ma sane e salve. "Ci sono stati ben nove avvistamenti di squali nelle ultime due settimane. Ma è inusuale che si avvicinino così alla gente in acqua. L'episodio di oggi ci preoccupa", ha detto Stephen Leahy, coordinatore dei locali guardacoste. Il mese scorso, sempre a Byron Bay, una donna era stata attaccata da uno squalo che le aveva rovesciato la canoa, azzannandole un braccio.

(fonte: Ansa.it)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©