Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

EUROPA E AFRICA INSIEME PER DISCUTERE DI IMMIGRAZIONE


EUROPA E AFRICA INSIEME PER DISCUTERE DI IMMIGRAZIONE
21/11/2008, 16:11

Si terrà martedì a Parigi la  seconda conferenza ministeriale euro-africana su migrazione e sviluppo, che metterà a punto un programma di cooperazione  sull'organizzazione della migrazione legale, la lotta contro  l'immigrazione illegale e il rafforzamento delle sinergie tra  migrazione e sviluppo. Vi parteciperanno 80 delegazioni di Europa e Africa, in  particolare Marocco, Mauritania, Tunisia, Libia, Egitto,  Repubblica democratica del Congo. La conferenza, che dovrebbe  approvare un programma di cooperazione per il prossimo triennio  (2009-2011), sarà aperta dai ministri francesi degli esteri  Bernard Kouchner, e dell'immigrazione, Brice Hortefeux. La prima  edizione si era svolta a Rabat nel luglio 2006, e si era data  l'obiettivo di stabilire un "partenariato stretto" tra Paesi  d'origine, di transito e di destinazione, per gestire i flussi  di immigrazione dall'Africa occidentale verso l'Europa. La seconda edizione è stata preparata da tre riunioni  d'esperti che si sono tenute a Rabat nel marzo scorso  (migrazione legale), a Ouagadougou in maggio (migrazione  irregolare), e a Dakar in luglio (sinergia migrazione-sviluppo). A margine della conferenza che si terrà, un collettivo  formato da circa 300 organizzazioni non governative. "Ponti,  non muri", ha annunciato un corteo per difendere "le  raccomandazioni della società civile", denunciando "la  mancanza totale di concertazione" dopo l'avvio  del dialogo di Rabat, e il "carattere essenzialmente  utilitarista delle politiche migratorie, incentrate sulla  sicurezza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©