Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

FINE STAGIONE CACCA ALLA BALENE: UCCISI SOLO IL 60% DEGLI ESEMPLARI PREVISTI


FINE STAGIONE CACCA ALLA BALENE: UCCISI SOLO IL 60% DEGLI ESEMPLARI PREVISTI
14/04/2008, 11:04

E' finita la stagione di caccia alle balene in Giappone e, grazie alle continue interferenze dei gruppi ecologisti, la strage è stata inferiore alle previsioni. Infatti sono state uccise "solo" 551 balene della specie Minke, contro le 850 inizialmente previste, e nessuna della specie Fin, contro le 50 previste.

La caccia alle balene è proibita, dato che si tratta di animali in via di estinzione; nonostante questo dal Giappone ogni anno partono baleniere con l'incarico di arpionare, uccidere e fare a pezzi un migliaio di balene, ufficialmente per scopi scientifici. In realtà gli "scopi scientifici" finiscono nello stomaco di quei giapponesi che possono permettersi di allargare i cordoni della borsa per acquistare carne di balena. Per impedire questo, gruppi ecologisti ogni anno partono insieme alle baleniere giapponesi e fanno il possibile per intralciare l'attività delle stesse, ma riescono solo a limitare i danni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©