Dal mondo / America

Commenta Stampa

Boehner: "Siamo ancora troppo distanti"

Fiscal cliff, l'America sta con Obama


Fiscal cliff, l'America sta con Obama
12/12/2012, 18:04

NEW YORK - Un nuovo sondaggio conferma che Barack Obama ha il sostegno della maggioranza degli americani nella sua battaglia con i repubblicani per l'aumento delle tasse ai ceti più ricchi. Secondo un rilevamento di Bloomberg news, infatti, il 65% degli americani, compreso il 45% degli elettori repubblicani, ritiene che il presidente vincendo le elezioni del 6 novembre scorso abbia ottenuto un chiaro mandato politico, avendo fatto dell'aumento delle tasse ai contribuenti più ricchi una priorità della sua campagna. Non solo: una percentuale analoga, il 64%, ritiene che con la rielezione Obama abbia ottenuto un chiaro mandato anche a difendere i programmi di welfare, come Social Security e Medicare, che i repubblicani vorrebbero sforbiciare piuttosto che aumentare le tasse dei più ricchi. Il presidente americano Barack Obama e lo speaker della Camera John Boehner intanto hanno avuto un colloquio telefonico sul fiscal cliff: un confronto “franco su quanto siamo distanti”. Lo afferma lo stesso Boehner, sottolineando che il piano di Obama, che prevede 1.400 miliardi di dollari di nuove entrate, “non può essere approvata né alla Camera né in Senato”. Ci sono “alcune serie differenze” con la Casa Bianca. La proposta di Obama prevede soprattutto un “aumento delle tasse”.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©