Dal mondo / America

Commenta Stampa

Le parole del portavoce Gerry Rice

Fmi: "Bene Renzi, ora servono riforme"

Serve intervenire su marcato del lavoro e tasse

Il portavoce Fmi, Gerry Rice
Il portavoce Fmi, Gerry Rice
28/02/2014, 09:57

NEW YORK  - Il nuovo Governo ottiene la benedizione anche del Fondo Monetario Internazionale. ''Abbiamo ascoltato attentamente quanto affermato dal premier Matteo Renzi – afferma il portavoce Gerry Rice - e diamo il benvenuto ad alcune delle misure che ha toccato nel suo intervento in Parlamento''.

Il punto cruciale riguarda le riforme, solo attraverso l’attuazione di alcune di queste come la riduzione delle le tasse sul lavoro e del cuneo fiscale, l'Italia potrà tornare a crescere. E il Fmi plaude a molte delle misure di cui Renzi: ''portano avanti le proposte scaturite nelle discussioni con l'Italia''. L'elevato tasso di disoccupazione in Italia è il segnale che urge una la riforma del mercato del lavoro.

Molto ruoterà intorno al nuovo ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, e secondo Rice: ''Era molto rispettato quando era al Fmi''. Padoan prima dell'Ocse era al Fmi, da dove proviene anche Carlo Cottarelli, il commissario alla spending review.

Alle parole del portavoce, gli fa eco Reza Moghadam, numero uno del Dipartimento Europeo del Fmi: “La ripresa nell'area euro è reale ma debole e servono ulteriori azioni per rafforzare la crescita e la creazione di lavoro''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©