Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il vestito si è impregnato d'acqua ed è diventato pesante

Foto di nozze sul lago, lei viene trascinata sotto e annega


La foto della donna sul suo profilo di Facebook
La foto della donna sul suo profilo di Facebook
27/08/2012, 16:25

QUEBEC (CANADA) - E' il sogno di ogni donna, il servizio fotografico con l'abito da sposa. Soprattutto perchè, salvo eventi non augurabili, capita una sola volta nella vita. E così la canadese Maria Pantazopulos aveva deciso di farne qualcosa di indimenticabile. E così aveva aderito al cosiddetto "trash the dress" una nuova moda che prevede che la sposa si faccia fare un servizio fotografico completo non la mattina del matrimonio ma un po' di tempo dopo, con calma. 
E così la Pantazopulos aveva deciso: aveva tirato fuori dall'armadio l'abito con cui si era sposata a giugno, aveva preso contatto col fotografo Louis Pagakis ed era andata sul lago del parco di Quebec, città del Canada, per uno sfondo adeguato.
Ma ad un certo punto, la tragedia. Il vestito ha cominciato ad impregnarsi d'acqua, diventando sempre più pesante. Il fotografo, quando se ne è accorto, ha cercato di intervenire, ma non è riuscito ad impedire che la donna venisse trascinata via. Incapace di nuotare con addosso tanto peso, la trentenne è morta annegata ed è stata trovata solo dopo alcune ore di ricerche. 
E così le foto del giorno più bello della propria vita, come viene definito, sono diventate anche le ultime mai fatte.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©