Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'attivista ha sganciato una bomba fumogena nella centrale

Francia: attacco aereo-beffa di Greenpeace a centrale nucleare


Francia: attacco aereo-beffa di Greenpeace a centrale nucleare
02/05/2012, 09:05

BUGEY (FRANCIA) - Un attacco aereo in piena regola, quello scatenato questa mattina da Greenpeace; ma come tutte le iniziative del movimento ecologista, si è trattato di una iniziativa spettacolare ma innocua. Un attivista è salito a bordo di un parapendio a motore, col quale ha sorvolato la centrale nucleare di Begey, in Francia, a 35 Km da Lione. Poi ha "sganciato" una bomba fumogena, prima di atterrare e farsi arrestare dalla Polizia.
L'episodio di per sè può essere anche divertente, ma per l'ennesima volta mette in discussione la sicurezza della centrale nucleare. Come è stata sganciata una bomba fumogena, poteva essere sganciata una bomba con esplosivo e danneggiare le strutture, alcune delle quali non sono in grado di reggere un attacco diretto. E data la vicinanza da un grosso centro (Lione è a 35 Km; se da Bugey si sollevasse una nuvola radioattiva, i cittadini di Lione non riuscirebbero facilmente ad evitare la contaminazione), la situazione non è tranquillizzante.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©