Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Arrestate 59 donne che protestavano con il niqab

Francia: entra in vigore la legge anti-burqa


Francia: entra in vigore la legge anti-burqa
11/04/2011, 13:04

PARIGI (FRANCIA) - Oggi è un giorno particolare per la Francia: oggi scattano le sanzioni per quelle donne che, in ossequio a quello che ritengono un dovere religioso, vadano in giro con indosso il velo islamico. La sanzione (150 euro di multa e corsi di "rieducazione civica") scatta se le donne usano i veli in strada, in biblioteca, in ospedale, in banche, in aeroporti, in ristoranti e in caffè, tribunali e musei.
Già stamattina sono iniziate le proteste: 59 donne, di cui 19 con il velo, sono state fermate dalla Polizia, ufficialmente perchè protestavano senza aver richiesto l'autorizzazione. Altre persone, come la 32enne Kenza Drider, stanno protestando andando volutamente in giro col niqab (il velo che copre l'intera faccia, lasciando scoperti gli occhi) in stazione, al bar o in altri locali. L'obiettivo è essere condannati, per potersi poi appellare alla Corte di Strasburgo, in quanto la legge è una violazione della libertà religiosa dei cittadini francesi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©