Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il Tribunale ha annullato il divieto per antisemitismo

Francia: il comico Dieudonnè autorizzato a salire sul palco


Francia: il comico Dieudonnè autorizzato a salire sul palco
09/01/2014, 16:07

PARIGI (FRANCIA) - Contrordine: il comico Dieudonnè M'Baia M'Baia, accusato di antisemitismo, potrà fare questa sera il suo spettacolo come al solito. L'ha deciso un Tribunale francese, dopo l'ordinanza che invece glielo impediva. 
Dieudonnè è molto criticato, per le sue battute considerate antisemite, dato che non di rado toccano argomenti delicati, come i campi di concentramento nazisti. Inoltre, un suo gesto abituale, la quenelle (braccio destro teso verso in basso, mano sinistra sul cuore) viene considerato un gesto antisemita, in quanto sarebbe un modo "nascosto" di fare il saluto nazista a braccio teso. E il fatto che domenica scorsa l'attaccante francese Nicholas Anelka abbia fatto, durante una partita, la quenelle, non ha certo giovato. 
Tuttavia si ripropone il problema di sempre: anche se veramente il suo è un atteggiamento antisemita, è giusto censurarlo? Fino a che punto la propria ideologia, per quanto sbagliata, deve essere un ostacolo, quando non si fa nulla di illegale? Intanto,  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©