Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Sotto accusa la società USA Continental

Francia: iniziato il processo per l'esplosione del Concorde



Francia: iniziato il processo per l'esplosione del Concorde
02/02/2010, 16:02

PARIGI - Parte oggi il processo per l'esplosione dell'aereo supersonico Concorde che si incendiò alla partenza da Parigi, per poi schiantarsi su un hotel a 6 Km di distanza, a Gonesse. L'incidente, che mise la parola fine alla carriera dell'aereo supersonico di lusso, costò la vita a 113 persone. Le indagini misero sotto accusa un aereo della Continental, che era decollato appena prima del Concorde sulla stessa pista: un pezzo, caduto dall'aereo, aveva distrutto uno dei pneumatici del Concorde; sicchè, quando i carrelli erano rientrati, il moncherino incandescente aveva trovato posto nel suo alloggiamento che si trova vicino al serbatoio. Ovvio l'incendio e la conseguente distruzione dell'aereo, che aveva preso fuoco praticamente alla partenza, come si può vedere nel video allegato. In particolare gli imputati sono 5, oltre alla Continental: John Taylor, un saldatore che all'epoca lavorava per la Continental, il suo supervisore Stanley Ford, il responsabile dei test del programma Concorde Henri Perrier, l'ex ingegnere capo del velivolo Jacques Herubel e l'ex numero uno dell'aviazione civile francese Claude Frantzen. Dovranno rispondere tutti di omicidio colposo

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©