Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Nel 2012 registra la più debole crescita demografica

Francia: popolazione non cresce più, tasso ai minimi 10 anni

L'anno scorso è aumentata del solo 0,47%

Francia: popolazione non cresce più, tasso ai minimi 10 anni
15/01/2013, 20:13

PARIGI - La Francia, tra i paesi con il più alto tasso di natalità in Europa insieme all'Irlanda, registra, a sorpresa, nel 2012 la più debole crescita demografica mai conosciuta negli ultimi dieci anni secondo i dati pubblicati dall'istituto statistico nazionale Insee. Lo scorso anno la popolazione è aumentata di solo lo 0,47%, cioè di 300.000 persone, per raggiungere 65.586.000 abitanti. Il motivo di questa debole crescita demografica, secondo lo studio, e' il forte aumento del numero di decessi (del 5% cioe' 571.000 morti) a causa dell'ondata di freddo e delle epidemie che hanno colpito il Paese in inverno. Il tasso di natalità è invece rimasto stabile per il quinto anno consecutivo con 2,01 bambini per donna registrando tuttavia una leggera diminuzione dello 0,17% delle nascite (822.000). Per l'Insee la spiegazione di questa stabilità è la diminuzione del numero di donne in età fertile e l'avanzamento dell'età media della prima gravidanza a 30,1 anni. Nell'Ue l'Irlanda resta campione di natalità con 2,05 figli per donna nel 2011, mentre la Francia arriva in seconda posizione. La speranza di vita resta stabile per gli uomini a 78,4 anni mentre è diminuita di due mesi per le donne a 84,8 anni. Lo studio rileva inoltre che nel 2012 il numero di matrimoni - in diminuzione continua dal 2000 - è cresciuto mentre quello dei divorzi è diminuito. Sono stati celebrati 241.000 matrimoni, circa 4.000 più rispetto al 2011 e ci sono state 1.000 separazioni in meno 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©