Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Coinvolti in raggiri del fisco anche l'Eliseo ed Eric Woerth

Francia: processo Bettencourt rinviato a tempo indeterminato


Francia: processo Bettencourt rinviato a tempo indeterminato
01/07/2010, 18:07

PARIGI - Un rinvio "sine die" è stato oggi deciso dal tribunale di Nanterre a seguito di nuove ed a quanto pare determinanti rivelazioni sul delicato processo che vede opposta la figlia Liliane Bettencourt a Francois-Marie Banier; il romanziere e fotografo francese accusato di aver approfittato della ragazza e di essere riuscito ad estorcerle la cifra impressionante di un miliardo di euro.
In particolare, I giudici, avrebbero deciso lo stop a tempo indeterminato del processo dopo essere venuti a conoscenza di alcune registrazioni clandestine effettuate su diverse telefonate  fatte dal maggiordomo della ricchissima ereditiera tra il maggio 2009 ed il maggio 2010. Nelle interecettazioni, infatti, si sentono chiaramente alcune dichiarazioni di Patrick de Maistre (curatore dell'enorme fortuna della Bettencourt) che farebbero intendere con altrettanta limpidezza alcune manovre illecite per aggirare il fisco francese. Particolare ancora più importante è che, dalle registrazioni, emergono scandalosi collegamenti diretti addirittura con l'Eliseo e con alcuni ministri come, ad esempio, il noto e potente Eric Woerth.
Gli scottanti ed imbarazzantissimi particolari emersi dalle indagini, dunque, hanno costretto i magristrati francesi a prendersi una lunga pausa di riflessione per analizzare tutte le sfumature di quello che si preannuncia già come uno scandalo finanziario di proporzioni epiche.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©