Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Francia, sotto inchesta Lagarde, presidente Fmi

L'accusa riguarda fatti risalenti al 1992

Francia, sotto inchesta Lagarde, presidente Fmi
04/08/2011, 18:08

Ancora inchieste per la compagine politica francese. Sotto accusa questa volta è il neo-presidente del Fondo Monetario internazionale, Christine Lagarde, all’epoca dei fatti Ministro. Si tratta dell’ “affaire Tapie”. La Corte di Giustizia Francese apre un’inchiesta su Lagarde che sarebbe “inserita” tra l'uomo d'affari Bernard Tapie e il Credit Lyonnais. Il neo-presidente del Fondo Monetario internazionale, avrebbe deciso in maniera illegittima di affidare la decisione sulla discordia tra i due, al tribunale arbitrale, anziché alla giustizia arbitraria, favorendo così l’imprenditore Tapie, che in questo modo incasserà 400 milioni di risarcimento. Da parte del board esecutivo del Fondo Monetario Internazionale è stata diffusa una nota: “Non sarebbe opportuno per il board commentare su un caso attualmente di competenza della magistratura francese.  Ad ogni modo il board e' fiducioso che Lagarde sara' in grado di portare avanti i suoi compiti di direttore generale".

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©