Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Un messaggio forte contro il tabagismo scatena polemiche

Francia: via ad una campagna choc contro il fumo


Francia: via ad una campagna choc contro il fumo
23/02/2010, 20:02

PARIGI - La campagna appena lanciata dall'associazione per i diritti dei non fumatori (Dnf) ha scatenato da subito polemiche e scandalo. Per combattere il tabagismo e convincere i più giovani e non cedere mai al vizio del fumo, infatti, si è deciso di adoperare un messaggio molto forte (e magari indigesto a più bigotti). In pratica, come si può notare anche dalla foto in alto a sinistra, l'opera di "sensibilizzazione" consiste in una serie di fotografie che ritraggono ragazzi e ragazze in ginocchio di fronte ad un adulto.
I giovani sembrano intenti ad eseguire un fellatio; con le mani dell'uomo che premono sulle loro teste ed una sigaretta in bocca al posto del membro. Obiettivo e tipologia di messaggio?
A spiegarlo è proprio il presidente della Dnf Gerard Audureau:"Il tabacco è una forma di sottomissione. E nell'immaginario collettivo la fellatio è il simbolo perfetto della sottomissione". lo slogan che si legge sotto gli scatti provocatori è infatti chiaro:"Fumare, è essere schiavi del tabacco". Trasferire dunque il senso di sottomissione alle presenti generazioni in maniera forte e decisa; con un riferimento sessuale di sicuro impatto. La campagna durerà fino a fine maggio ma, a poche ore dal suo lancio, sono già tantissime le associazioni per la difesa della famiglia e della donna partite all'attacco contro i manifesti considerati troppo scabrosi. L'affissione in luoghi pubblici come bar e discoteche è però già partita e, i promotori, si dicono certi che sarà un'operazione anti-fumo di grande successo.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©