Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Messi al bando da tv e radio perchè "atti di pubblicità"

Francia, vietati i termini Facebook e Twitter


Francia, vietati i termini Facebook e Twitter
06/06/2011, 12:06

Tv e radio francesi mettono al bando Twitter e Facebook. Non sarà possibile più citare i nomi dei siti di social networking a meno che non è necessario dare una notizia che li riguarda. Il decreto francese del 1992, che vieta di citare questi servizi perchè considerato un atto di pubblicità, ritorna alla ribalta. Costituirebbe un "trattamento preferenziale" utilizzare i termini "Twitter" e "Facebook".
"Perché dare la preferenza a Facebook, che vale miliardi di dollari, quando ci sono molte altre reti sociali che si battono per il riconoscimento", ha dichiarato il portavoce del Conseil Superieur de l'Audiovisuel (CSA) al settimanale francese L'Express.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©