Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Frattini: proposta iraniana sul nucleare è accettabile


Frattini: proposta iraniana sul nucleare è accettabile
02/10/2009, 14:10

Il Ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini, ha mostrato disponibilità nei confronti della proposta iraniana sul nucleare. Infatti Teheran ha proposto di consentire l'arricchimento dell'uranio solo fino al 27% - percentuale usata abitualmente nelle centrali nucleari, ma insufficiente per creare una bomba atomica, che richiede un arricchimento del 95% - e in un Paese terzo, in modo che sia verificabile. Inoltre si è detta disponibile a consentire ispezioni presso la centrale nucleare di Qom, che finora non era mai stata visitata dall'AIEA (Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica).
Il fatto che questa disponibilità si sia verificata dopo i primi colloqui di Ginevra tra la delegazione iraniana e il gruppo dei "5+1" (cioè i rappresentanti dei Paesi membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell'ONU - Francia, Inghilterra, USA, CIna e Russia - più la Germania, ndr) e dopo l'incontro bilaterale Iran-USA, è incoraggiante; molto meno lo è il fatto che i portavoce statunitensi insistono col pretendere "fatti concreti" (ma senza specificare quali) che dimostrino che gli iraniani non hanno intenzione di costruire bombe atomiche.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©