Dal mondo / America

Commenta Stampa

Sistemata con una placca metallica, nulla di grave

Frattura al collo per Silvester Stallone durante le riprese


Frattura al collo per Silvester Stallone durante le riprese
07/01/2010, 10:01

USA - A 62 anni Silvester Stallone ha rischiato di finire sulla sedia a rotelle, durante le riprese del suo nuovo film, "The Expendables". Durante una scena girata con l'ex campione di wrestling Steve Austin, Sly è caduto male, fratturandosi una vertebra del collo. Il danno per fortuna nn ha interessato il midollo spinale. Ricoverato immediatamente in ospedale, gli è stata messa una placca metallica di sostegno al termine di una operazione chirurgica.
"The Expendables" (letteralmente "gli spendibili", ma nel senso di "I sacrificabili") potrebbe essere definito un film-revival, dato che compaiono tanti attori degli action-film americani degli anni '80 e '90. Scartati Jean Claude van Damme e Jackie Chan per delle vecchie ruggini, ci saranno Dolph Lundgren (era Ivan Drago, il campione russo del Rocky IV, rimasto famoso per la frase "Ti spiezzo in due"), Mickey Rourke, Bruce Willis, il campione di arti marziali Jet Li (interpetre di film come "Hero" e "La Mummia. La tomba dell'Imperatore Dragone"). Addirittura parteciperà al film, sia pure in un cameo, l'amico-rivale di un tempo, nonchè governatore della California, Arnold Schwarznegger.
Nonostante l'operazione, Stallone si mostra spavaldo, con la stampa:
"Farò Rambo 5 e poi Rocky 7. Suona ridicolo? Mia moglie dice che metterò in imbarazzo i miei bambini, ma se non ci provassi sarei un uomo infelice".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©