Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Intanto si pensa a chiudere reattori in sarcofagi di cemento

Fukushima: l'allarme è salito dal livello 4 al livello 5

Si continuano a raffreddare i reattori con cannoni ad acqua

Fukushima: l'allarme è salito dal livello 4 al livello 5
18/03/2011, 10:03

FUKUSHIMA (GIAPPONE) - Peggiora la situazione nella centrale nucleare di Fukushima, in Giappone. Si sta continuando ad usare cannoni ad acqua per inondare i reattori con acqua di mare, per impedire che le barre di materiale nucleare fondano. Non solo, più tardi, nel corso della giornata, si proverà ad usare nuovamente gli elicotteri per scaricare altre migliaia di tonnellate di acqua, sperando che la radioattività sia sufficientemente bassa da non ostacolare la missione. Ma si pensa a misure più definitive: per esempio quella usata anche a Chernobyl: sigillare i reattori in sarcofagi di cemeneto armato e sperare che questo basti a contenere la dispersione di materiali radioattivi in atmosfera. Il lato negativo di questo modo di agire significa ammettere che la lotta è stata perduta e che quella zona resterà contaminata dalla radioattività per secoli, come lo è la zona di Chernobyl.
Intanto sembra risolto parte del problema che riguardava gli italiani, costretti a pagare prezzi esorbitanti per scapparsene dal Giappone, con prezzi per gli aerei che arrivavano a 5000 euro per la tratta verso l'Italia. L'ambasciatore italiano, parlando a Sky Tg 24, ha avvisato che ci sono 140 posti gratuiti su un aereo che partirà presto per il nostro Paese, per tutti coloro che volessero approfitttarne.
Tuttavia in Giappone restano i problemi. In particolare i soccorsi sono difficili a causa della sempre maggiore scarsità di carburante. Si sta lavorando anche per ripristinare il sistema elettrico nella centrale e nella zona circostante, ma la situazione appare difficile.
Ad aggravare le cose, un comunicato della Aiea (l'Agenzia internazionale per l'energia atomica) che ha elevato il livello di allarme per la centrale atomica dal livello 4 al livello 5 su una scala di 7. Questo significa che la situazione della centrale sta diventando sempre più insostenibile.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©