Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

FUNERALI DI LUSSO NEGLI STATI UNITI NONOSTANTE LA CRISI


FUNERALI DI LUSSO NEGLI STATI UNITI NONOSTANTE LA CRISI
14/10/2008, 18:10

Il business resta solido per l'industria funeraria Usa, nonostante la preoccupante crisi finanziaria. Lo spiega Bob Hanson, che vende assicurazioni funerarie pre-pagate per una società dell'Idaho, parlando a margine del meeting della National Funeral Directors Association a Orlando. Secondo l'associazione, i funerali sono un'industria da 11 miliardi di dollari negli Stati Uniti e si prevede che il tasso di mortalità Usa aumenterà dagli otto morti su mille del 2007 ai 9,3 su mille nel 2020 e a 10,9 su mille nel 2040. Fortress Mausoleums vende tombe con un prezzo che varia dai 5.000 ai 15.000 dollari, ma è proprio il modello più costoso da 15.000 per due persone quello più venduto. "Il nostro business sta andando meglio che mai", sottolinea il co-proprietario di Fortress, Don Magallanes. Anche i fornitori più tradizionali spiegano che il business è in pari all'anno scorso. Per chi vuole un funerale firmato, Eternal Image lo scorso anno ha iniziato a vendere elemetti e urne con il logo delle squadre della Major League di baseball oltre a quello di varie università e dell'accademia militare di West Point. In vendita ci sono anche prodotti con il marchio della biblioteca vaticana, dell'American Kennel Association, di Star Trek e di altri serial tv. "Poiché siamo di nicchia, stiamo crescendo. Non abbiamo avuto conseguenze (dall'economia). Abbiamo anche deciso di presentare nuovi prodotti", spiega Nick Popravsky, vice presidente di vendite e marketing di Eternal Image.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©