Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Gaffe russa per Obama: Putin diventa presidente grazie a un lapsus


Gaffe russa per Obama: Putin diventa presidente grazie a un lapsus
06/07/2009, 23:07

Piccolo lapsus per Obama durante la sua visita in Russia, dove ha parlato di Vladimir Putin attribuendogli, per un momento, la carica di presidente. Una gaffe significativa se si considera la confusione su chi, in effetti, tenga le redini della Russia. A Barack Obama, durante la conferenza stampa al Cremlino congiunta col presidente russo Dmitri Medvedev, un giornalista americano aveva chiesto proprio chi fosse veramente al potere in Russia. Il presidente se l’era cavata con una risposta diplomatica, affermando che, come presidente, il suo naturale interlocutore era il presidente Medvedev. Pochi minuti dopo, però, la gaffe: parlando delle obiezioni di Medvedev allo scudo missilistico, Obama aveva detto “sospetto che anche il presidente.. cioè il premier Putin domani mi farà le stesse obiezioni”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©