Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Omaggio alle otto vittime decedute durante i lavori

Galleria S. Gottardo, storica unione dei due fronti di scavo


Galleria S. Gottardo, storica unione dei due fronti di scavo
15/10/2010, 17:10

GINEVRA - L'ultimo diaframma della galleria ferroviaria del San Gottardo è stato abbattuto. Il tunnel, che si trova sotto le Alpi svizzere, sarà il più lungo del mondo. Misura infatti 57 chilometri e il congiungimento dei due fronti di scavo avvenuto alle 14,17 è stato fatto a 30 chilometri dal portale sud e a 27 km dal portale nord della nuova galleria.
Circa 200 persone hanno assistito all'evento, accolto con applausi e grande emozione. Tra i presenti, c'erano anche alcuni ospiti del Ministro dei trasporti Moritz Leuenberger. Nel 2017 la nuova galleria del San Gottardo verrà inaugurata al traffico. Nel corso della cerimonia Renzo Simoni, direttore generale della Alp Transit San Gottardo ha reso omaggio alle otto persone morte durante i lavori per gli scavi del tunnel: 2 italiani, 4 tedeschi, un sudafricano, un austriaco. Ecco i loro nomi: Andreas Reichardt (tedesco, 33 anni), Jacques du Plooy (sudafricano, 23 anni), Heiko Bujak (tedesco, 35) Albert Ginzinger (austriaco, 37) Andrea Astorino, Salvatore Di Benedetto (italiani, di 31 e 24 anni) Thorsten Elsemann (tedesco, 30 anni) e Hans Gammel (tedesco di 46 anni).
Senza casco e con un inchino Renzo Simoni ha ringraziato i minatori che hanno reso possibile la costruzione del tunnel. Costruzione che è cominciata alla fine del 1999 e si concluderà nel 2017 e collegherà il portale nord di Erstfeld (Cantone di Uri) al portale sud di Bodio (Cantone del Ticino). E' più lungo della galleria Seikan in Giappone (54km). 2500 sono le persone che hanno lavorato al progetto: minatori, geometri, elettricisti, meccanici, geologi.
Obiettivo del progetto che rientra in quello più ampio della nuova ferrovia transalpina è di rendere migliore il trasporto attraverso le Alpi a causa dell'aumento del traffico lungo l'asse nord - sud. Percorreranno la galleria del Gottardo treni ad altà velocità sia per il trasporto merci che passeggeri.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©