Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GAS, SI ATTENDE LA FIRMA DELL'ACCORDO TRA MOSCA E KIEV


GAS, SI ATTENDE LA FIRMA DELL'ACCORDO TRA MOSCA E KIEV
19/01/2009, 10:01

Per ripristinare le forniture all'Ucraina, Mosca attende che le compagnie energetiche dei due paesi elaborino nei dettagli l'accordo raggiunto domenica notte tra Putin e Timoschenko. I due primi ministri hanno deciso che per il 1 gennaio 2010 Ucraina e Russia dovranno raggiungere un livello dei prezzi, sia per le forniture russe all'Ucraina che per il transito del gas russo sui territori di Kiev, in linea con l'Europa. Quale concretamente sarà questo prezzo non è però ancora chiaro. Per il 2009 l'Ucraina otterrà uno sconto del 20 percento, sempre relativamente ai prezzi europei, a condizione che siano mantenute le agevolazioni sul transito dell'oro azzurro russo sui territori ucraini. Su queste basi Gazprom e Naftogaz dovrebbero firmare oggi il contratto. La ripresa delle forniture inizierà dopo. Alcuni osservatori fanno sapere che la posizione del presidente ucraino Yuschenko è un'incognita.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©