Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GAZA: ACCORDO USA-ISRAELE PREVEDE CONTROLLI DAL GOLFO AL SUDAN


GAZA: ACCORDO USA-ISRAELE PREVEDE CONTROLLI DAL GOLFO AL SUDAN
16/01/2009, 21:01

L'accordo firmato oggi a Washington tra Israele e Stati Uniti sulla lotta al contrabbando di armi verso la Striscia di Gaza prevede controlli e pattugliamenti che vanno dal Golfo Persico al Sudan, ma anche una maggiore collaborazione a livello di servizi segreti e su questioni "tecniche" e logistiche. L'accordo è stato fondamentale per le decisioni di Israele, che domani potrebbero portare a una "tregua unilaterale" nella Striscia, dove si combatte da 21 giorni. Il memorandum d'intesa firmato rispettivamente dal segretario di Stato Usa Condoleezza Rice e dalla collega israeliana Tzipi Livni, in missione a Washington, include misure per combattere il contrabbando di armi provenienti dall'Iran verso Gaza, con pattugliamenti previsti - scrive Haaretz sul suo sito internet - lungo tutta la rotta tramite la quale le armi raggiungono Gaza, compreso il Golfo Persico, il Sudan e gli Stati confinanti. Il documento prevede che vengano compiuti ulteriori passi per porre fine al contrabbando di armi nella Striscia, in modo da impedire il riarmo di Hamas. Il testo dell'accordo prevede anche una maggiore collaborazione a livello di intelligence e su questioni tecniche (presumibilmente sorveglianza aerea e satellitare) e logistiche con gli Stati Uniti per rendere maggiormente efficaci i controlli al confine della Striscia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©