Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GAZA: AUMENTANO LE INCURSIONI ISRAELIANE SU GAZA


GAZA: AUMENTANO LE INCURSIONI ISRAELIANE SU GAZA
29/02/2008, 08:02

Non si fermano gli attacchi israeliani sulla striscia di Gaza, ai quali i palestinesi rispondono col lancio di qualche razzo. Ormai gli elicotteri israeliani sembrano preferire i più deboli e inermi. Dopo i 13 morti dell'altro ieri notte, tra cui quattro ragazzini e un neonato di 6 mesi, ieri pomeriggio nuove incursioni in cui sono state uccise sette persone, tra cui quattro bambini. Inoltre è stata colpita la sede della "PMRS", una ONG che si occupa di aiutare donne, bambini e disabili feriti. I palestinesi rispondono con lanci di razzi Qassam su Sderot, e ieri hanno provocato un ferito lieve.

Olmert ha dichiarato che gli attacchi finiranno quando avrannoi fine i lanci di razzi; Hamas ha preannunciato vendetta per l'omicidio di tanti innocenti. In questa situazione, non si vede come possano riprendere (ammesso che siano mai iniziate, vista la contrarietà israeliana) le trattative per il riconoscimento della Palestina. Tanto che lo stesso Abu Mazen, presidente palestinese, ha dichiarato che se gli attacchi israeliani non cesseranno, i palestinesi avranno come unica alternativa di prendere le armi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©