Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Gaza: Pasqua bombardata


Gaza: Pasqua bombardata
03/04/2010, 15:04

Israele e i palestinesi di Gaza non troveranno pace nemmeno nel giorno di Pasqua. Agli ultimi lanci di razzi Qassam contro il proprio territorio, l'esercito israeliano ha deciso di rispondere con i suoi missili. Tre bambini sono rimasti feriti in almeno sette incursioni aeree compiute ieri nella Striscia. Questo ha ampliato le tensioni nella regione, proprio mentre si moltiplicano gli sforzi per ripristinare il dialogo israelo-palestinese in vista di un prossimo accordo di pace.

In occasione delle festività, Israele ha chiuso tutti i passaggi per la Cisgiordania. Tale provvedimento resterà in vigore fino al prossimo 5 aprile, quando tutte le festività saranno terminate. L'accesso in territorio israeliano sarà consentito soltanto a chi avrà necessità di cure mediche, mentre in Cisgiordania potranno recarsi solo personale sanitario, operatori di ong e legali.

Dopo gli oltre 40 razzi palestinesi caduti sul proprio territorio dall'inizio del 2010, Israele ha minacciato nuove, grandi, operazioni militari contro Hamas. Sylvan Shalom, vicepremier, ha lanciato un avvertimento al movimento islamico: "Non permetteremo nuovamente di vedere i nostri bambini terrorizzati nei rifugi” - ha detto il vice di Benjamin Netanyahu – “questo ci obbligherebbe a lanciare una nuova operazione militare. E' una delle possibilità di cui disponiamo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©