Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GAZA, UCCISO LEADER DI HAMAS


GAZA, UCCISO LEADER DI HAMAS
02/01/2009, 08:01

Nizar Rayan era considerato uno dei 'falchi' di Hamas, favorevole alla ripresa degli attentati suicidi contro Israele. L'aviazione israeliana lo ha colpito insieme ad altre persone, quindi sembra non un omicidio mirato. Tra i vari innocenti uccisi, le 4 mogli e i 10 figli di Rayan.

Nonostante la perdita di Rayan, il movimento islamista si è detto disponibile alla tregua proposta dall'Unione europea. ''Hamas accetta l'iniziativa della Ue a condizione che l'aggressione cessi, che il blocco venga rimosso, che tutti i punti di passaggio vengano aperti e che noi otteniamo garanzie internazionali che l'occupante non ricomincerà questa guerra terrorista'', ha detto il portavoce di Hamas, Fawzi Barhoum.
L'operazione Piombo Fuso è entrata nel sesto giorno con intensi raid aerei israeliani nella Striscia di Gaza e con nutriti lanci di razzi di Hamas sulle principali città del Neghev. Fonti mediche di Gaza affermano che in questa settimana 400 palestinesi sono stati uccisi dal fuoco israeliano e duemila circa sono stati feriti. In Israele i morti sono finora quattro e i feriti alcune decine.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©