Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Sanzione considerata molto pesante dagli stessi marinai

GB: a capo di una portaerei, è nei guai per una monovolume


GB: a capo di una portaerei, è nei guai per una monovolume
17/05/2019, 16:23

LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Il comandante della nave ammiraglia della flotta inglese è nei guai. Il comandante Nick Cooke-Priest, 50 anni, è a capo della più grande portaerei inglese, la HMS (sigla che precede i nomi di tutte le navi militari inglesi, sta per His/her Majesty's Ship) Queen Elisabeth. O meglio lo era fino a pochi giorni fa. Adesso è stato sospeso da quel comando ed è stato deciso di assegnargli un incarico meno prestigioso. E tutto perchè ha usato una Ford Galaxy - assegnategli dall'Ammiragliato - per uno spostamento personale in un giorno di festa. Una violazione grave, per le leggi inglesi. 

Non è bastato, secondo quello che riferiscono i tabloid inglesi, che Cooke Priest abbia riferito che nessuno gli aveva detto quali sono i limiti di utilizzo di quella macchina che gli era stata assegnata. La sanzione gli è stata inflitta comunque. Ma pare che sia stata mal digerita tra gli ufficiali della marina inglese, dato che la ritengono eccessiva per un peccato considerato veniale. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©