Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Dopo la causa vinta da tre reclute, la decisione

GB: adesso le soldatesse potranno accorciare il passo di marcia


GB: adesso le soldatesse potranno accorciare il passo di marcia
25/11/2013, 17:38

LONDRA (INGHILTERRA) - Uno degli esercizi più comuni quando si sta sotto le armi è la marcia, di solito con indosso la divisa completa, l'armamentario e lo zaino sulle spalle. Proprio perchè è il più comune, di solito ha regole precise. In Gran Bretagna anche la lunghezza del passo da fare è precisa: 76 centimetri. Non uno di più, non uno di meno. 
Ma tre reclute - tre donne di 17, 22 e 23 anni - hanno fatto causa al Ministero della Difesa, sostenendo che quel passo, esageratamente lungo per loro, ha provocato gravi danni alla schiena ed al bacino. Per questo sono state risarcite, per decisione del Tribunale, con 100 mila sterline (più di 120 mila euro) per il loro problema. 
Da qui la decisione: le donne dovranno fare un passo solo di 69 centimetri. Non solo: nel caso di unità che marcino insieme e che siano composte sia da uomini che da donne, saranno queste ultime a dare la cadenza e la lunghezza del passo, mentre i maschietti dovranno adeguarsi.
Ah, cosa non si fa per la salute delle donne... e per evitare altre cause così onerose per il Ministero.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©