Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Delusione per Clegg, ma i Tories sono lontani da maggioranza

Gb: alle elezioni nessuno può governare da solo


Gb: alle elezioni nessuno può governare da solo
07/05/2010, 09:05

LONDRA - Turno elettorale in Inghilterra, per il rinnovo della Camera Bassa. E si sono avverati i timori della vigilia: c'è un vincitore, ma è già azzoppato. Infatti David Cameron, leader dei Tories, appare quasi sicuramente vincitore (gli exit poll gli danno 305 seggi contro i 326 necessari per avere la maggioranza), cosa confermata dal fatto che alle 9.00 di questa mattina aveva 286 seggi vinti contro i 235 del Labour Party, guidato dal Primo Ministro Gordon Brown. I dati non sono definitivi (in Inghilterra si vota col sistema uninominale, quindi vanno esaminati i voti di ogni singolo seggio, la percentuale non dice nulla, ndr), ma si tratta del più alto successo mai avuto dal partito. Neanche ai tempi della Tatcher, i Tories avevano tanti deputati (la Lady di Ferro, come veniva chiamata, guidò governi di coalizione, ndr).
Durante la campagna elettorale, aveva destato molte speranze e molta sorpresa il leader del Partito Liberal-democratico, Clegg. ma i risultati sono molto inferiori ai sondaggi: alla fine il Lib-dem supererà di poco i 60 seggi (alle 9.00 erano solo 50), per cui inciderà poco.
Cosa succederà adesso? Il Primo Ministro resta Brown, che dovrà tentare di creare un governo di coalizione. Ma come? Anche un'alleanza tra Labour e Lib-dem consentirebbe di superare di poco i 300 seggi. Largamente insufficiente per governare; e non ci sono altri partiti che hanno avuto risultati di rilievo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©