Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GB: costretta a dimettersi perchè troppo sexy


GB: costretta a dimettersi perchè troppo sexy
17/07/2009, 13:07

Amitjo Kajla, 22 anni, inglese e carina, non sembra il genere di persona che puoi trovare in un carcere. E invece quello era il suo luogo di lavoro, perchè faceva l'agente di Polizia Penitenziaria nel Brinsford Young Offenders Institution di Featherstone, nello Straffordshire. Ma ha dovuto dimettersi - secondo quanto da lei denunciato - a causa delle angherie che era costretta a sopportare dai suoi superiori che le rimproveravano di essere troppo carina e di avere un atteggiamento troppo amichevole con i detenuti. Hanno riferito addirittura che alcuni detenuti le avevano chiesto esplicitamente di fermarsi nelle rispettive celle.
Ma lei, pur ammettendo di avere un atteggiamento gentile verso i detenuti, ha negato di avere stretto amicizie o di aver avuto intenzione di farlo con i detenuti. E ha negato l'accusa di avere atteggiamenti provocanti, arrivando troppo truccata al lavoro e cose del genere. Ora a decidere sarà il Tribunale, davanti cui la ragazza sta discutendo il caso

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©