Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Si legge: "La donna non deve sapere del taglio cesareo"

Gb: italiana costretta al parto, spunta il documento ufficiale


Gb: italiana costretta al parto, spunta il documento ufficiale
07/12/2013, 11:03

ESSEX (INGHILTERRA) - Ha dell'incredibile la vicenda di Alessandra Pacchieri, la donna italiana ricoverata da anni in una unità psichiatrica dell'Essex, in Inghilterra, che è stata forzata a partorire. Come è noto, il 24 agosto la donna venne sottoposta a taglio cesareo, ma subito dopo il parto la bambina le venne tolta e non le è mai stata più restituita. 
Ma oggi si scopre la parte peggiore: la decisione del giudice al cesareo forzato (presa senza che fosse stata informata la donna o i suoi legali) venne presa con l'esplicita clausola: "I termini di questo ordine (quello che stabiliva appunto il parto con taglio cesareo, ndr) non dovranno essere resi noti alla paziente finchè tutte le procedure mediche non siano state completate".
E così è stato fatto: la donna è stata sedata, le è stato praticato il taglio cesareo, dopo di che la Polizia ha preso la bambina e l'ha portata altrove. E da allora Alessandra Pacchieri non l'ha più vista, nè i suoi legali sono riusciti a sapere dove sia, se sia ancora viva e chi in questi 5 mesi l'abbia accudita. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©