Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il capo della polizia: "Situazione imbarazzante"

Gb, proteste violente degli studenti, aperta un'inchiesta


Gb, proteste violente degli studenti, aperta un'inchiesta
11/11/2010, 11:11

LONDRA - Da Seul il primo ministro britannico David Cameron ha espresso la sua condanna nei confronti delle violenze avvenute nel corso della manifestazione degli studenti a Londra. "Questo comportamento non deve restare impunito, ho visto immagini di violenza inaccettabili", ha detto il primo ministro. Un'inchiesta è stata avviata per l' inefficienza degli agenti che non hanno saputo far fronte alle dimostrazioni degli studenti contro l'aumento delle tasse universitarie.
Il capo della polizia di Londra, Sir Paul Stephenson ha definito quel che è successo "imbarazzante" in quanto gli agenti non hanno saputo prevedere la violenza della manifestazione, nel corso della quale è stata occupato l'edificio della sede del Partito Conservatore. Trentadue persone sono state arrestate e 14 agenti sono stati feriti durante gli scontri, ma nessuno è in condizioni gravi. Sembra che la situazione sia ritornata sotto controllo anche se mercoledì sera ci sono state alcune liti tra studenti e forze dell'ordine.
Dal tetto di un edificio sono stati lanciati un estintore e liquidi da alcuni dimostranti contro gli agenti. Il presidente del sindacato nazionale degli studenti, la "National Union of Students", Aaron Porter ha definito la protesta "snaturata", perchè non era stata pianificata in quel modo e ha condannato gli scontri.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©