Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il governo Cameron vuole evitare costose cause legali

Gb: risarcimenti milionari per gli ex detenuti di Guantanamo


Gb: risarcimenti milionari per gli ex detenuti di Guantanamo
16/11/2010, 10:11

LONDRA - I sei detenuti di Guantanamo di nazionalità inglese verranno risarciti con centinaia di miglia di sterline. E' quanto ha annunciato l'ufficio del primo ministro inglese, David Cameron, specificando che una delle vittime verrà risarcita con oltre un milione di euro. I sei - Binyam Mohamed, Bisher al-Rawi, Jamil el Banna, Richard Belmar, Omar Deghayes et Martin Mubanga - hanno accusato l'MI5, il servizio di spionaggio inglese, di aver partecipato alle torture che sono state inferte loro durante la permanenza nel carcere situato a Cuba, ma sotto controllo americano. Per questo e per evitare lunghe e costose cause civili (che magari potevano mettere a rischio la segretezza degli agenti sel servizio segreto inglese o di questo o quel documento), il governo inglese si è accordato con i legali dei sei detenuti per questo risarcimento, che è il primo per le persone che sono state in carcere. Invece negli Usa si preferisce procedere ai processi, spesso basati su documenti e confessioni su cui i giudici non possono (e di solito non intendono) verificare l'origine e l'autenticità e quindi si giunge alla condanna sistematica delle pesrone procesate, anche quando sono innocenti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©