Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il secondo scontro televisivo "isola" Cameron

GB: si profila un accordo tra Brown e Clegg


GB: si profila un accordo tra Brown e Clegg
23/04/2010, 09:04

LONDRA - Il secondo scontro televisivo tra i tre candidati al ruolo di Primo Ministro, secondo i primi sondaggi, ha visto un sostanziale pareggio tra Nick Clegg, leader del partito leberal-democratico, e David Cameron, leader del partito conservatore. Più indietro nei sondaggi Gordon Brown, leader del partito laburista, che anche ieri è sembrato viaggiare di conserva, al traino in particolare di Clegg. Infatti l'altro segnale che sta uscendo fuori è una notevole vicinanza tra i laburisti e i lib-dem, che potrebbero allearsi e dare il vincitore che gli inglesi aspettano. Infatti attualmente i sondaggi vedono l'elettorato inglese spaccato in tre parti, con più o meno un terzo dei voti per ciascuno dei tre candidati, anche se Cameron gode di un piccolo vantaggio.
Rispetto al primo scontro televisivo, dal quale Clegg era uscito nettamente vincitore, questa volta le cose non sono andate così lisce, perchè negli ultimi giorni la stampa conservatrice ha messo il leader lib-dem nel mirino, perchè visto come il vero pericolo. E così Clegg è stato definito un corrotto per avere intascato per un anno donazioni pari a 750 sterline al mese (850 euro circa), che in realtà servivano a pagare un assistente; è stato definito un aristocratico, perchè una sua bisnonna era una baronessa; un nazista perchè avrebbe sbeffeggiato la propria nazione. Ma soprattutto è considerato un ex burocrate dell'Unione Europea, una accusa che per alcuni inglesi è di poco inferiore, come gravità, a quella di essere un serial killer.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©