Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Lo ha imposto un giudice.

Gb, testimonianza senza velo per ragazza musulmana


Gb, testimonianza senza velo per ragazza musulmana
16/09/2013, 18:51

LONDRA - Una ragazza musulmana di 22 anni, in attesa di essere giudicata nel tribunale londinese di Blackfriars per un'accusa di intimidazione, non potrà indossare il velo integrale durante le deposizioni. A stabilirlo il giudice Peter Murphy, il quale ha precisato che la ragazza potrà portarlo durante il resto del processo, ma è "cruciale" per la giuria poter vedere il suo viso mentre sta testimoniando. Pronta la replica degli avvocati dell'imputata, che hanno affermato che l'obbligo imposto dal giudice va contro i diritti umani della loro assistita, offendendo la tolleranza religiosa del Regno Unito e la religione islamica. Murphy ha aggiunto che l'imputata ha pieno diritto di manifestare la propria religione, ma la stessa è tenuta a rispettare anche i diritti degli altri imputati. "Il tribunale", ha proseguito il giudice, "fara' tutto cio' che e' in suo potere per alleviare alla ragazza le scomodita', per esempio permettendo l'uso di schermi o di deposizioni in collegamento video". Nonostante la ragazza abbia già tolto il velo durante gli interrogatori preliminari, ha affermato che farlo in pubblico sarebbe contro la sua religione.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©