Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Dopo le false accuse di pedofilia contro un politico

George Entwistle ha ufficializzato le dimissioni dalla Bbc


George Entwistle ha ufficializzato le dimissioni dalla Bbc
11/11/2012, 09:52

LONDRA – Scuse, ripensamenti, smentite ed infine le dimissioni.

Ecco la parabola discendente della Bbc e del suo direttore generale George Entwistle che ha ufficializzato il suo congedo dopo la serie di scandali che si sono abbattuti sull’emittente e i loro capi.

In un primo momento c’era stata l’accusa di pedofilia mossa contro Jimmy Savile, morto un anno fa, di seguito un servizio andato in onda che, pur senza fare nomi, accusava un personaggio di spicco della politica, nell’ambito della corrente dei conservatori, di essere stato fautore di atti di pedofilia in una casa di accoglienza per minori in Galles negli anni ’70 e ’80.

Nel servizio incriminato la denuncia di Steve Massahm, contro un personaggio di rilievo, non esplicitamente dichiarato ma i cui indizi riportavano all’ormai settantenne Lord McAlpine, ex tesoriere dei Tory, avevano fatto scoppiare lo scandalo.

E mentre sul web rimbalzava il nome del Lord, McAlpine dichiarava guerra con querele e denunce.

Intanto, dopo le scuse pubbliche di George Entwistle : “Quel servizio non sarebbe dovuto andare in onda. Abbiamo sbagliato e ce ne scusiamo, senza riserve”, Steve Massahm ha ritrattato dicendo di essersi sbagliato e che il suo carnefice non è stato Lord McAlpine.

Nulla da fare per la Bbc, la cui attendibilità è in caduta libera: “Era nostra responsabilità verificare e non siamo stati in grado di farlo”, spiega il direttore generale della Bbc, George Entwistle.

Le ultime dichiarazioni promettono chiarezza sulla faccenda, ma intanto Entwistle ha affermato:

“Ho deciso che la cosa più giusta da fare era dimettermi”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©