Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

GEORGIA: SAAKASHVILI "RITIRIAMOCI DALLA CSI"


GEORGIA: SAAKASHVILI 'RITIRIAMOCI DALLA CSI'
12/08/2008, 15:08

Il Presidente georgiano Michkeil Saakashvili, parlando ad una folla radunata davanti al Parlamento di Tblisi, la capitale georgiana, ha annunciato il ritiro della Georgia dalla CSI, la Comunità degli Stati Indipendenti, cioè il raggruppamento che include tutte le repubbliche ex sovietiche ad esclusione dei Paesi Baltici. E ha invitato tutti gli altri Paesi a fare lo stesso, per non essere comandati dalla Russia.

Anche gli Stati Uniti si stanno mostrando aggressivi, minacciando la Russia che questa azione di guerra che hanno portato contro la Georgia non rimarrà impunita e non sono escluse sanzioni o provvedimenti contro Mosca.

Molto più disponibile al dialogo il Presidente francese Sarkozy, che si è offerto di mandare l'esercito francese in Georgia come forza di pace, insieme all'ONU e all'OSCE.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©