Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

E' accusato di frode e di aver mentito ai magistrati

Germania: arrestato l'amministratore delegato di Audi


Germania: arrestato l'amministratore delegato di Audi
18/06/2018, 11:36

MONACO (GERMANIA) - C'è stato un fermo eccellente nell'ambito dell'inchiesta del cosiddetto Dieselgate, cioè le indagini sulla manipolazione dei dati sull'emissione di sostanze nocive dai motori della Volkswagen. Infatti la procura di Monaco di Baviera ha disposto il fermo del Ceo di Audi, Rupert Stadler. La notizia giunge dopo una settimana circa da una perquisizione effettuata nel suo ufficio alla ricerca di documenti. Le accuse sono di frode (riguardo alla manipolazione dei dati, probabilmente) e di aver reso false informazioni ai magistrati. Stadler infatti, come tutti i dirigenti del gruppo Volkswagen, è stato più volte interrogato dai magistrati. I quali evidentemente adesso ritengono di avere le prove che il ceo di Audi ha mentito. 

Ma secondo quanto si è saputo, sono diversi i manager del gruppo Volkswagen che sono indagati per gli stessi reati. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©