Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Oggi si sono chiuse le elezioni nel Land più popoloso

Germania: crolla la Cdu della Merkel nel Nord Reno Westfalia


Germania: crolla la Cdu della Merkel nel Nord Reno Westfalia
13/05/2012, 20:05

BERLINO - Oggi in Germania è stata la volta delle elezioni nel Land più popoloso del Nord Reno Westfalia, che conta un quinto degli abitanti tedeschi. Secondo le prime proiezioni, il risultato più allarmante per l'esecutivo è il crollo dei voti per la Cdu di Angela Merkel. I primi sondaggi danno il partito cristiano democratico fermo al 26%, il peggior risultato del dopoguerra. Due anni fa nel Nord Reno Westfalia il partito della Cancelliera aveva raggiunto il 34,6%. Il governo uscente del Land, targato Spd e Verdi e guidato da Hannelore Kraft, dovrebbe essere confermato dal voto con un consenso complessivo del 50,7%, mentre alle precedenti elezioni del 2010 la Spd ebbe il 34,5% dei voti e i Verdi il 12,1%. Nella regione fa il suo esordio il partito dei Pirati, che si batte per la libertà su Internet e per un governo più trasparente, con il 7,5% dei consensi contro un esiguo 1,6% di due anni fa. Dal parlamento regionale resterebbe fuori il partito di sinistra Linke sceso dal 5,6% del 2010 al 2,5%, mentre il partito liberale Fdp è sceso di poco dall'8,5% all'8,3%.
Se da un lato la Cancelliera rassicurava i suoi sostenitori, "le elezioni di domenica non sono né più né meno di una importante elezione per l'assemblea dello stato del Nord Reno Westfalia", il leader cristiano democratico della regione, nonché ministro dell'Ambiente Norbert Roettgen si è dovuto dimettere da capo del partito e ha parlato di "una chiara e completa sconfitta che fa davvero male". Otto punti in meno rispetto al 2010 sono molto pesanti per la Cdu, che risente della sconfitta anche per la linea dura nella gestione della crisi dell'euro. Il successo della coalizione tra Spd e Verdi e la probabile re-incoronazione di Hannelore Kraft dovrebbe darle la forza per farle superare i tre concorrenti del suo partito che aspirano a sfidare Angela Merkel alla Cancelleria nel 2013. La prossima sfida per le elezioni federali, dunque, potrebbe rivelarsi una partita tutta al femminile.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©