Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Più flessibilità per permettere di godersi il tempo libero

Germania: la Merkel pensa agli orari di lavoro a misura di famiglia


Germania: la Merkel pensa agli orari di lavoro a misura di famiglia
09/02/2011, 10:02

BERLINO - Al governo tedesco non bastano gli eccellenti risultati ottenuti dall'economia (nel 2010 la Germania è stato il Paese europeo con la crescita del Pil più elevata), ma progetta una vera e propria rivoluzione non solo economica, ma anche sociale. Un cambiamento per il quale il cancelliere Angela Merkel, ad un congresso a Berlino, ha chiesto l'aiuto degli imprenditori e dei sindacati tedeschi, firmando la "Carta dell'orario di lavoro orientato sulla famiglia". Una dichiarazione di intenti, che dovrà essere riempita di contenuti con l'aiuto di tutti e badando alle esigenze di tutti. "Imprenditori, siate creativi su questo tema, altrimenti costringerete noi leader politici a essere creativi per tutti", ha esortato la Cancelliera.
In particolare sono due i punti cruciali. Il primo riguarda la scarsa presenza delle donne ai vertici delle società. Anche in quel Paese non più del 3% delle persone presenti nei consigli di amministrazione delle società sono donne; una percentuale eccessivamente bassa. Il secondo punto riguarda il fatto che, con gli attuali orari di lavoro, spesso le donne devono scegliere se lavorare o avere figli. Questo sostituisce un problema demografico, perchè la popolazione tedesca si riduce e, per mantenere attivi certi servizi e certi livelli di vita per i più ricchi, è necessario aumentare l'immigrazione. Con tutto ciò che di negativo e di positivo essa porta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©